Presentazione del libro di Maria Teresa Milano

il 27 settembre alle 20.30 presso il Centro Culturale San Paolo, Viale Ferrarin 30, Vicenza

Scarica la  LOCANDINA

In ebraico ‘voce’ si dice qol e si pronuncia come la parola kol che significa ‘tutto’. Questo gioco linguistico, così affine allo stile midrashico, è il punto di partenza di un percorso in cui si indagano le vicende di «diverse donne» vocali dalla Bibbia a oggi. Si creano così i presupposti per un’analisi del mondo femminile da una prospettiva culturale e sociale nel momento in cui si prende in considerazione la metafora «far sentire la propria voce». La voce è tutto, perché il canto è memoria e tradizione, espressione di sé e della propria storia. La voce è il mezzo per esprimersi, cantare, pregare e, in fondo, per sentirsi innanzitutto esseri umani.

Post Navigation